Storie

L’usato può salvare il budget degli studenti e il pianeta

fashion_revolution_header-1-pdf-1600x900

Stufo della moda mordi e fuggi? La moda può anche essere a buon mercato e di tendenza, ma il fast fashion non è la risposta per gli studenti a corto di liquidi. Melanie Lehmann, 24 anni è una studentessa del terzo anno di comunicazione di moda presso la John Moores University di Liverpool che ha dato il via a una rivoluzione con il suo guardaroba scambiando, condividendo e riparando i vestiti.

Grazie al mondo iper-connesso e ai movimenti etici della moda come Fashion Revolution, i giovani conoscono più che mai il settore della moda. Sanno che le fabbriche di abbigliamento pompano sostanze chimiche tossiche nei fiumi locali, gli agricoltori usano pesticidi pericolosi per far crescere le enormi quantità di cotone necessarie e migliaia di litri d’acqua vengono usati per produrre una sola maglietta.

Invece di sborsare nuovi vestiti, perché non diventare creativo e sfruttare al meglio ciò che già possiedi?

Melanie Lehmann ha iniziato a vendere vestiti che non indossava, su Depop 18 mesi fa, e dopo circa sei mesi questa attività è diventata un business.

“Ho iniziato a cercare azioni nei negozi di beneficenza e nelle vendite di stivali per auto, e torno a casa in Thailandia un paio di volte all’anno, dove ci sono un sacco di abiti vintage che sono davvero economici. Ovunque vada, mi assicuro di trovare negozi di beneficenza o mercati in cui andare. Ho dedicato due armadi solo per Depop.

Consiglio di vendere le tue cose , soprattutto quando sei uno studente, perché puoi salvare l’ambiente e guadagnare denaro da esso. Non sapevo che sarebbe diventata la mia attività, ma penso che si tratti di correre rischi. È iniziato con una paghetta e ora mi sta aiutando a pagare l’affitto”.

Suggerimenti etici

 Vuoi aggiornare i tuoi vecchi jeans? Taglia gli orli con le forbici e inseriscili nel lavaggio per un look sfilacciato all’istante.

 Esegui delicatamente un rasoio smussato sulla superficie della maglieria per sbarazzarti delle bobine.

 Aggiungi frange all’orlo di una gonna, cuci toppe su una giacca di jeans vintage, incolla paillettes sui tuoi cursori o ricama uno slogan su una vecchia maglietta.

 Tingere i vestiti è un ottimo modo per trasformarli completamente. Scegli un colore uniforme o prendi alcuni elastici e abbraccia la tendenza della cravatta.

 Invece di nascondere le tue riparazioni , creane una caratteristica, che sia ricucendo buchi con filo colorato o rattoppando jeans con tessuto stampato.