Anche se è ancora presto per comprendere pienamente l’impatto fashion della decade 2010-2019, gli analisti di Lyst – il motore di ricerca dedicato al mondo della moda – hanno condotto uno studio per analizzare le tantissime ricerche online di moda a livello globale dell’ultimo decennio, così da stilare un report su prodotti, influencer ed eventi che lo hanno caratterizzato.

2010

E’ stato l’anno in cui il mondo della moda ha tragicamente perso lo stilista britannico Alexander McQueen. Nei giorni successivi alla sua morte, le vendite della sciarpa con stampa teschio aumentano del 1400%: i fan vogliono acquistare un ricordo in memoria del designer scomparso prematuramente. Alexa Chung è l’icona di stile dell’anno e Mulberry realizza una borsa che porta il suo nome, la Mulberry Alexa. Nello stesso anno nasce Instagram, app pensata per la condivisione di foto e che, nel giro di un decennio, sarebbe diventata una delle forze trainanti dello stile e della moda.

2011

Il minimalismo della Céline di Phoebe Philo si fonde con la sobria borsa Trio e lo scintillio della collezione cult di scarpe glitterate di Miu Miu. Valentino lanciala scarpa Rockstud nella collezione primavera/estate 2011, incoronandola rapidamente la calzatura più ricercata e contribuendo a incrementare notevolmente le vendite del marchio.

2012

Sono le sneaker con zeppa Isabel Marant (e i loro knockoff) a trionfare, mentre la felpa tigre di Kenzo è stata l’apripista della tendenza decennale delle felpe luxury. Rihanna compie i primi passi nella moda diventando l’influencer più discussa. Da un’immagine più convenzionale si va a uno stile più directional, segnando l’inizio della moda contemporanea.

2013

E’ l’anno della felpa con la stampa di Bambi di Givenchy (in vendita a 1.375 dollari): ideata da Riccardo Tisci, diventa rapidamente il prodotto più ricercato dell’anno così come tutte le stampe create dal designer per Givenchy diventano subito un must have, dai rottweiler agli squali passando per le stelle. Nello stesso anno, il punk è il tema del Met e la borsa con le borchie di Alexander Wang diventa uno degli articoli più desiderati del 2013.

2014

Nascono le Insta-Models con Kendall Jenner che sfila sulla passerella di Marc Jacobs a New York. La rivista Time, insieme a sua sorella Kylie, le incorona come le adolescenti più influenti dell’anno. Quanto a tendenze moda, gli orecchini di perle Dior Tribales diventano l’accessorio di lusso più ricercato e cambiano la percezione dei gioielli di perle che, da simbolo conservatore, si fanno trendy e lanciano la tendenza degli accessori di perle.

2015

Sono tutti ossessionati dal mocassino in pelliccia Gucci Princetown che dà l’inizio alla nuova Gucci diretta da Alessandro Michele. Il 2015 è anche ricordato come l’anno dei cambi nelle direzioni creative globali da Alessandro Michele a Gucci, Raf Simons lascia Dior fino al licenziamento di Alber Elbaz da Lanvin.

2016

Le calzature Furry continuano ad attirare l’attenzione con le diapositive in pelliccia sintetica Fenty x Puma in colori pastello come le scarpe più alla moda del 2016. La maglietta polarizzante Vetements Dhl (200 euro) diventa storia e Beyoncé viene nominata icona della moda al Cfda.

2017

Consacra la ‘Speed’ di Balenciaga come la sneaker di lusso più ricercata dell’anno. La moda ‘Woke’ diventa pop con l’aumento delle ricerche di magliette con slogan del 105%. La maglietta Dior “We Should All Be Feminist” è l’item più ricercato del 2017. In un clima politico sempre più instabile, gli utenti online cercano umorismo ed evasione nella moda, e le ricerche della borsa di Loewe aumentano del 307% a gennaio, il mese dell’inizio del mandato di Donald Trump.

2018

Impazzano le ‘ugly dad shoes‘, modello di sneaker più ricercato dell’anno, mentre la ‘Triple S’ di Balenciaga fa da capostipite a migliaia di ricerche online per mesi dopo la sua uscita. La borsa-marsupio Marmont di Gucci è tra le borse più ricercate dell’anno: su Lyst una volta ogni sei secondi. Il 2018 è anche l’anno di Kylie Jenner: la più giovane delle sorelle Kardashian-Jenner costruisce un impero della bellezza, vanta 115 milioni di follower su Instagram, ha il primo figlio ed è destinata a diventare la più giovane miliardaria. Conduce oltre 2 milioni di ricerche su Lyst in un anno. L’athleisure conquista il mondo, con i leggings di Lululemon indossati anche al di fuori delle sessioni di yoga.

2019

E’ l’anno in cui Bottega Veneta sbanca ai British Fashion Awards con 4 vittorie. I sandali elasticizzati del marchio sono le scarpe più ricercate con una domanda in aumento del 53% per tutti gli accessori del marchio su Lyst nel corso dell’anno. Meghan Markle viene incoronata l’influencer più potente del 2019 e i suoi abiti suscitano in media un aumento del 216% nelle ricerche, stabilendo lo stile regale come ancora un’influenza rilevante nel mondo della moda.

Non è da meno la mini bag Jacquemus Le Chiquito, che genera 20.000 pagine visualizzate su Lyst in estate e conferma che le it-bag diventano più piccole. Dopo essere apparsa nove volte nel report Lyst Index negli ultimi due anni, la cintura con logo GG Gucci rimane uno degli accessori di lusso più ricercati al mondo, vendute su Lyst in ogni minuto.