Ad Arezzo, per la terza volta, in occasione della Fiera Antiquaria della città toscana, è andata in scena la terza edizione di un appuntamento ormai divenuto cult per i dandy. DANDYdays, due giorni cult dedicati al mondo dell’eleganza nel primo week end di maggio. Promotori sono stati l’esperto barbiere Alessio Ginestrini e la moglie Stefania Severi di “Impero Progressivo”, barberia vintage ad Arezzo dedicata all’arte della rasatura in autentico stile italiano e alle acconciature in stile retrò.

La kermesse ha avuto come ospiti Niccolò Cesari brand ambassador e influencer di successo e Stefano Agnoloni, maestro di stile, volto noto del piccolo schermo. Nelle due giornate emozioni, sorrisi e sfilate di tanti dandy e gentleman per le vie del centro storico come se Arezzo si fosse trasformata in un red carpet, mentre tanti motociclisti in doppio petto hanno sfidato la pioggia in sella alle loro moto Triumph per entrare nel cuore della città.

Arezzo da più di 50 anni ospita la Fiera Antiquaria, una delle più antiche e importanti d’Italia, con 500 banchi espositivi spalmati per i vicoli del centro storico e i dandy e gentleman, si sa, vanno matti per cimeli unici, per gli oggetti antichi e ricercati. I turisti giunti ad Arezzo per visitare la città con più di duemila anni di storia e la mostra mercato, sono la platea perfetta per i Dandydays.

Cos’è il dandy oggi?
Il dandy oggi è praticamente un gentiluomo attento ai dettagli non solo estetici, ma anche comportamentali. Eleganza, gentilezza, rispetto e buona educazione completano la persona, è per questo che abbiamo scelto come testimonial Stefano Agnoloni.
Le sue caratteristiche? Non devono mancare estro e creatività. Il dandy studia il proprio outfit abbinando accessori, colori e dettagli particolari. Ama distinguersi e ha lo sguardo sempre rivolto alla ricercatezza.