fbpx

Balenciaga, l’architetto dell’haute couture

da | Storia della Moda

balenciaga

Cristobal Balenciaga è un visionario, un couturier che ha ridefinito gli schemi della femminilità, da sempre fonte di ispirazione per tutti i designer.

Creò i famosi vestiti ad uovo, il cappotto cocoon, l’abito “parachute”, abito “sac” e l’intramontabile minidress a palloncino.

Una moda che andava controcorrente rispetto agli schemi tradizionali, ha trasformato l’haute couture in arte, Balenciaga incarna il lusso del lusso.

Di lui si dice che quando una donna è ricca veste Dior, se diventa ricchissima deve vestire Balenciaga.

Non accetterà mai di disegnare linee pret-a-porter: “non prostituirò il mio talento”, risponde sdegnato a chi glie lo ha chiesto.

Christian Dior disse di Balenciaga:”

il couturier dei couturier, il maestro di tutti noi”.

Un vero rivoluzionario in grado di superare i confini della moda.

Anche Mademoiselle Chanel affermò:” solo Balenciaga è un vero couturier. Solo lui è in grado di tagliare il tessuto, assembrarlo e cucirlo con le sue mani. Gli altri sono semplici disegnatori”.

Tante le dive che hanno indossato i suoi abiti: Grace Kelly, Jackie Kennedy, Wallis Simpson, Greta Garbo.

La sfilata Balenciaga alla Parigi Fashion Week primavera estate 2022 è stato uno spettacolo diviso in due parti: la prima è un red carpet in stile hollywoodiano in cui le modelle hanno indossato i capi della collezione. Dallo streetwear ai capi sartoriali, fino agli abiti da sera. L’eccesso, ovviamente non manca, come ha dimostrato Demna Gvasalia, direttore creativo della maison che, proprio come Kim Kardashian al Met Gala, compare con viso coperto da un velo nero e look total black.

La seconda parte dello show si è tenuta al Theatre du Chatelet, dove va in scena anche la premiere del mini film The Simpson / Balenciaga.

Alla sfilata si passa dal casual al couture. Si alternano abiti a colonna rivestiti di paillettes, strascichi, spacchi altissimi.

Per quanto riguarda gli accessori nascono, con la collaborazione con Crocs, le nuove scarpe primavera estate Hard Crocs, arrivano anche The Defender, le snaekers super chunky. Ecco la nuova XX Bag, che reinterpreta la silhoutte della Hourglass.

Alla Paris Fashion Week Balenciaga ha pensato di dedicare la collezione Autunno/Inverno 2022-2023 all’Ucraina, paese, purtroppo, ancora in guerra.

Le modelle sfilano tra neve e nebbia, come segno di un paese che resiste, ma non cade.

La collezione si compone di capi over, felpe, gonne, il nero è il colore dominante, ma non mancano colori più vivaci come il rosso, il giallo.

Colpisce l’abito sulla jumpsuit, quella a manica lunga che copre anche le mani, ormai icona del brand, in black and white.

Nella collezione Spring Summer 2023 Balenciaga svela una nuova collaborazione, stavolta con Adidas per un pret-a-porter di lusso.

La sfilata si è tenuta in una cornice insolita, ma che con la moda è legata: la Borsa di New York, cuore della Grande Mela.

Le modelle avevano i volti coperti con maschere in latex, così da essere tutte uguali, distinte solo dai pezzi della collezione che prende il nome di: Garde-Robe.

La collezione si compone di pezzi chiave: trench in pelle, jumpsuit, t-shirt, sneakers, jeans, giacche vestaglia, tute e maxi blazer.

Ne emerge l’alta sartorialità e la raffinatezza dei tessuti, come la lana e la seta. Da un lato la linea Garde-Robe è destinata a una clientela d’élite, dall’altro lo sportwear in collaborazione con Adidas, una trovata geniale, piace perchè propongono quei capi sportivi, pratici e comodi.

Ultime pubblicazioni

Collaborazioni
seonsite
girandolando
vintage italian fashion
expresion
coondivido
chicca di sapone