Il caso: Come abbinare una borsa vintage e non sembrare un “quadro antico”?

Imputato: la borsa vintage anni 70/80 ( rigorosamente firmata) della mamma.

Luogo del delitto o meglio i luoghi del delitto: ufficio, shopping, week end fuori porta.

Metodo investigativo: Regola fondamentale da applicare ad ogni circostanza: La SEMPLICITA’ in tutto: nel trucco, nel colore e nella linea degli abiti e negli accessori: less is more.

1 caso: Come abbino l’outfit ufficio e la borsa vintage?

In genere quando ci si veste per andare a lavoro si cerca di abbinare lo stile alla praticità, aggiunto ad un pizzico di formalismo. Opteremo per un pantalone dalle linee pulite e a tinta unita nei colori basic: nero, grigio, blu, beige, da abbinare ad una camicia/casacca/t-shirt che dia luminosità al viso: bianco, cipria, ma oseremo anche il rosso corallo ed in genere i colori pastello. Giacca? Non più! Fa troppo divisa e quindi via libera a giubbini in pelle dalle linee classiche (niente borchie o frange mi raccomando, quelle lasciamole per i raduni Harley Davinson nel tempo libero) o cardigan con bottoni gioiello o gilet doppio petto. Scarpe comode, ma impeccabili: ballerine in pelle, stringate da uomo, stivaletti in cavallino o pelle, pumps tinta unita.

Ed ecco il caso risolto: la nostra cara borsina vintage, imputata con presunzione d’innocenza, portata a tracolla o a mano, scivolerà sull’outfit con naturalezza, quasi occhieggiando con malizia alle nostre colleghe che ci osserveranno incuriosite domandandosi: un’altra borsa firmata?

2 caso: come abbino l’outfit per lo shopping e la borsa vintage?

Rispetto al caso 1 diciamo che ci sentiremo sicuramente più libere dal formalismo, ma non per questo ci abbandoneremo all’anarchia dell’abbinamento quindi: via libera a cropped pants in tinta unità o fantasia…ma non troppa, pantaloni in similpelle neri o beige rigorosamente tinta unita, con comodi maglioni oversize o preziose felpe da coordinare con altrettante sneakers preziose o biker in pelle. Insomma un look easy chic a cui la nostra vecchia, cara borsina vintage darà quel tocco di retrò e artigianalità made in Italy che non guasta mai. Già immaginiamo gli sguardi delle commesse (quasi tutte più giovani di voi) che occhieggiano dalle vetrine invidiando tanta personalità.

3 caso: come abbino l’outfit per il week end e la borsa vintage?

Diciamo che questo è il caso più semplice da risolvere anche se non meno insidioso: il pericolo ‘sciatteria’ è dietro l’angolo!!! Opteremo per un jeans dal taglio e dal lavaggio pulito: quindi no a strappi, no a effetti leggins, no a scoloriture improbabili, ma soprattutto no ad applicazioni di qualsiasi natura o materiale. Abbineremo al jeans o un maglioncino rigorosamente di cachemire se inverno, o una camicia in seta se primavera, o una t-shirt se il sole lo permette. Di rigore una sciarpa leggera, tinta unita ma preziosa, meglio ancora un foulard in seta. Capospalla? Direi piumino, ecofur. Il mio preferito il cappottino taglio maschile, ma soprattutto via libera alle sneakers colorate e comode con un pizzico di civetteria: paillettes, pietre piume o delle sleepers altrettanto leziose. Ed ecco che la nostra borsina vintage rappresenterà un tocco di femminilità d’altri tempi sempre cara al gusto sia maschile che femminile. E già vedo le nostre amiche guardarci con occhio affettuoso ed ammirato.

Ti piace questo articolo?

Clicca su start e vota!

Media / 5. Voto:

Se trovi questo portale utile...

Seguici sui social media!

Condividi

Lascia un commento