Al giorno d’oggi si presta sempre più attenzione a temi come l’ecologia e la sostenibilità.

Sempre più consumatori si avvicinano alla cosmetica green, preferendo creme, trucchi e prodotti per la bellezza in grado di ridurre l’impatto ambientale e l’inquinamento.

Un business che vale già oltre 50 miliardi di euro a livello globale ed è in crescita del 10%.

Per questo motivo Nivea ha deciso di realizzare l’infografica “Cosmetici naturali, trasparenti e sostenibili: una guida all’acquisto”. Approfondendo le preferenze degli eco-consumatori e le caratteristiche di questi nuovi prodotti.

In Italia questo segmento ha superato il miliardo di euro di valore.

I consumatori più attivi sono i Millenniale la Generazione Z.

Il 37% ricerca prodotti che abbiano un packaging eco-friendly. Tanto che il 41% evita di utilizzare la plastica, il 42% è disposto a pagare di più per un prodotto ecologico e il 44% vuole sapere se quello che acquista è stato prodotto in modo etico.

Non tutti i prodotti sono però uguali.

Bisogna distinguere tra ingredienti naturali e di origine naturale, della cosmetica green.

Entrambi provengono sì dal regno vegetale, minerale o animale ma se i primi vengono trasformati tramite procedimenti chimici, quelli di origine naturale sono ottenuti tramite metodi enzimatici e microbiologici.

Al contempo, infine, non tutte le sostanze sono adatte ai vari tipi di pelle. Ad esempio per una cute normale bisogna preferire ingredienti come l’olio d’oliva e l’aloe vera, miele e pappa reale sono perfetti per la pelle secca. Mentre tè verde, salvia e rosmarino sono ideali per una pelle grassa soggetta ai punti neri.

Queste e altre utili informazioni sui cosmetici naturali sono riportare nell’infografica realizzata da Nivea, che oltre ad approfondire le varie sostanze naturali, elenca i vari packaging sostenibili oggi in commercio.

Cosmetica Green