Facebook mette a segno un altro step verso la robotica. Il colosso di Menlo Park sta infatti progettando un software in grado di dispensare consigli di stile e suggerire modifiche all’outfit degli utenti avvalendosi dell’Intelligenza Artificiale.

Il sistema si chiamerà Fashion ++. 

Dopo un complesso processo di riconoscimento, sfruttando una rete neurale di generazione di immagini che gli consentirà di riconoscere i capi d’abbigliamento indossati, l’applicazione suggerirà semplici modifiche per migliorare o allineare ai trend del momento il look degli utenti.

Una sorta di ‘personal shopper’ virtuale capace di impartire consigli pratici sulla moda, suggerendo agli utenti cosa rimuovere, aggiungere o scambiare.

Fashion ++ si distingue dunque dalla cordata di fashion tool che si limitano a consigliare indumenti da zero o a identificare capi simili tra loro.

“Il sistema può anche raccomandare modi per aggiustare un capo di abbigliamento, come infilare una camicia o rimboccarsi le maniche – ha spiegato Facebook sul suo portale dedicato alla ricerca – e utilizza un classificatore discriminante della moda addestrato su migliaia di immagini di abiti pubblicamente disponibili, che sono stati giudicati eleganti”.

Non è la prima volta che l’Intelligenza Artificiale viene applicata al mondo del fashion: qualche mese fa, Amazon ha annunciato il lancio di StyleSnap, un tool, ribattezzato lo ‘Shazam della moda’, che permette agli utenti di fotografare i capi e trovare prodotti simili alla fotografia in vendita sul portale.

Anche Asos, circa un anno fa, aveva fatto debuttare un’app simile, Style Match, confermando il proprio impegno nell’utilizzo del machine learning e della data science per facilitare e migliorare la user experience.