Australian Fashion Week 2024

Australian Fashion Week 2024, mix di stili e tendenze, marchi di lusso e designer emergenti

L’Australian Fashion Week 2024 è stata caratterizzata da un mix di stili e tendenze, con la presenza di marchi di lusso e designer emergenti. Durante l’evento, sono stati presentati capi iconici come un cardigan Gucci indossato durante gli Australian Open.

Australian Fashion Week 2024 dal lunedì 13 maggio al venerdì 17 maggio 2024 a Sydney

Australian Fashion Week 2024

La settimana della moda australiana (Australian Fashion Week, AFW) è un evento biennale che si tiene a Sydney. È la più grande e importante settimana della moda del paese e presenta le collezioni di stilisti australiani e internazionali.

Maniche grandi, gonne a palloncino e strati di tulle: gli stilisti di nuova generazione hanno rubato la passerella alla settimana della moda australiana.

La sfilata per Verner ha portato un tocco di eleganza e innovazione. Inoltre, la presenza di marchi internazionali come Balenciaga ha contribuito a creare un’atmosfera di creatività e lusso, con paesaggi desertici e montuosi che hanno ispirato le collezioni presentate.

Ecco tutti i migliori street style della Australia Fashion Week 2024.

La fashion week ha visto la partecipazione di marchi provenienti da diverse parti del mondo, come il marchio cinese KB Hong, che ha sfilato a Milano con Mahmood e Taylor Zakhar Perez in prima fila. La sfilata di Victoria Beckham ha portato un mix di eleganza e innovazione, con giacche fuori dal corpo, camicie originali e abiti distintivi che hanno catturato l’attenzione del pubblico.

Le passerelle taglienti e contemporanee di Injury e Wackie Ju, i colori vibranti della modesta collezione di Asiyam, seguiti dal romanticismo astratto di All Is A Gentle Spring, prima che la Closing Night Runway di Pandora concluda la settimana.

Quattro giorni di sole inaspettato, di sfilate incredibili di alcuni dei migliori marchi del paese e di stilisti emergenti e, naturalmente, di delizie dello street style.

Per celebrare il 25° anniversario della mostra, le collezioni dei laureati sono state seguite da una sfilata di capi disegnati da importanti ex allievi della FDS Christopher Esber, Dion Lee, Romance Was Born e Karla Spetic, oltre a look di Isogawa, Spender e Zimmerman.

Natalie Xenita, direttore generale della settimana della moda australiana, ha dichiarato che la passerella dei laureati è un’opportunità “per confrontarsi con le voci e le visioni dei luminari che daranno forma al design, allo stile e all’estetica di domani”.

Nathan McGuire, fondatore di Mob in Fashion, si è detto d’accordo: “È bello vedere una prospettiva nuova. Ognuno degli studenti [ha] uno stile individuale; il potenziale è grande”.