News

Gli over 50 alla moda trascurati

galleria commerciale

La moda trascura i consumatori più maturi e questa ’emarginazione’ potrebbe costare al settore 11 miliardi di sterline (circa 13 miliardi di euro) nei prossimi 20 anni. A dirlo è una ricerca dell’International Longevity Centre inglese e diffusa dal Guardian, secondo cui la spesa degli over 50 per abbigliamento e calzature ha registrato un +21% dal 2011 al 2018. “Entro il 2040 – si legge sulla testata britannica – gli over 50 potrebbero rivelarsi una customer base chiave per il settore”.

“Per troppo tempo – ha dichiarato Diane Kenwood, partner di International Longevity Centre – i settori della moda e del beauty sono stati lenti nel riconoscere quanto alla moda sia e voglia restare la generazione di consumatori più maturi. Il potenziale di questi clienti è enorme eppure viene emarginato. Tuttavia, avverto un cambiamento negli atteggiamenti e sono fiduciosa che questa svolta acquisirà slancio”.

Modelle âgée sono apparse su diverse campagne negli ultimi anni. Nel 2015 Phoebe Philo, allora creative director di Celine, aveva scelto l’82enne Joan Didion come testimonial della sua campagna. Da allora, attrici come Jane Fonda ed Helen Mirren sono state volti di L’Oréal, mantre Charlotte Rampling e Joni Mitchell hanno posato, rispettivamente, per Nars lipstick e Yves Saint Laurent. Tuttavia, conclude il Guardian, “anche se grandi brand come Gucci sembrano sempre più age-inclusive nelle loro pubblicità, il tema è ancora delicato”.

1
Vintage Italian Fashion