Curiosando tra le sfilate della stagione primavera-estate scopro che pantaloni da ciclista non possono mancare tra i cinque pezzi ‘imperdibili’ del nuovo guardaroba.

I veri must-have, comunemente chiamati ciclisti, o biker pants, o ancora peggio ‘pinocchietti’, ad onor del vero, non donano a tutte le donne che li indossano, perché possono davvero ridicolizzare silhouette poco slanciate.

Sono apparsi comunque in moltissime collezioni, portati assieme alle T-shirt, oppure disinvoltamente mostrati sotto abiti eleganti, così da mostrare anche una certa versatilità di stile secondo l’abbinamento ai tacchi alti oppure alle sportive sneakers. In fondo, i ciclisti altro non sono che leggins accorciati.

Ecco quindi la versione casual dei ciclisti proposta da Sportmax, mentre, nel mood più glamour i ciclisti hanno fatto la loro parte nelle collezioni di Fendi, Cavalli e Ferragamo.

Per le signore più classiche, che non osano tanto, c’è la variante bermuda, in versione più elegante, da portare con la giacca, come fosse un tailleur, soluzione proposta da Emporio Armani e Prada.

Infine l'”effetto nudo”, oltre agli impermeabili tocca gli accessori, sandali e boot per la pioggia assieme alle borse ‘vedo tutto’ di Chanel, i pantaloni gaucho trasparenti di Giorgio Armani.

Un consiglio: saggezza e buon gusto devono andare a a braccetto per ottenere un effetto elegante e gradevole.

Allora vediamo chi ha il coraggio di indossarli questa stagione?