Coco Chanel, icona di stile, ha cambiato per sempre il mondo della moda, con le sue idee rivoluzionarie e le sue creazioni e la scelta dei colori, è indubbiamente la stilista più famosa al mondo.

Lo stile Chanel e le sue inconfondibili sfumature non si sono mai piegate alle mode fugaci, tornando stagione dopo stagione.

Chanel venne rinominata la regina del “Genre pauvre”.

“il lusso non è il contrario della povertà ma della volgarità. La semplicità può essere chic e raffinata, mentre gli eccessi rischiano di ottenere l’effetto opposto. Prima di uscire, guardati allo specchio e togliti qualcosa”

è la citazione che meglio esprime questa regola di stile.

Nero –

Dobbiamo dire grazie a Coco Chanel se oggi il nero è simbolo di eleganza.

La stilista ha trasformato questo colore, associato prima solo al lutto, ad un colore versatile, perfetto per ogni occasione elegante ,molto sensuale  e pratico da indossare.

Il tubino nero ha segnato un’epoca , la sua intenzione era quella di realizzare un abito versatile, comodo, capace di far sentire ogni donna a proprio agio, niente più bustini.

Un abito democratico che non mettesse in rilievo estrazione sociale e condizione economica, perfetto con un giro di perle, poco importa se fossero dei bijoux, perchè come Madame sosteneva “non è la ricchezza che conta, ma il gusto”. Ancora oggi rimane il must have del guardaroba femminile. Il nostro abito passepartout.

Quello tra il nero e il bianco è il binomio perfetto tra due bellezze assolute che contengono tutto

Bianco e nero

“Il nero contiene tutto, anche il bianco. Insieme, nero e bianco sono di una bellezza assoluta, sono l’accordo perfetto”,

cintando le parole di Mademoiselle.

Coco lo fece diventare la sua idea di eleganza e di stile, quello stile monacale vissuto nella sua infanzia nella congregazione del Sacro Cuore divenne la sua colonna portante .

Le due iconiche “C” tinte di bianco e nero, divennero il logo ufficiale della Maison Chanel.

Questo accostamento di colori è assolutamente contemporaneo e adatto ad ogni situazione, perfetto sia di giorno che per la sera.

Rosa cipria

È il colore del suo fiore preferito, la camelia. 

Il rosa cipria lo utilizzerà per le spille di chiffon a forma di camelia da appuntare sulla giacca del tailleur o per realizzare le sue iconiche scarpe two-tone.E’ un colore raffinato e romantico, tanto amato dalle spose.

Come dimenticare Jacqueline Kennedy e il suo tubino rosa Chanel?

Rosso

“Il rosso è il colore della vita, del sangue, adoro il rosso”,

un colore sempre presente nelle sue collezioni moda e beauty, che è stato esplorato nelle sue diverse nuance, luminosità e profondità.

E’ il colore della sensualità, dell’amore e della passione.

Quando lo indossi ti senti sicura, forte e a tuo agio.

Il segreto come diceva Madame “è sentirsi bene nella seconda pelle che si sceglie, sia essa nera, fucsia o giallo, non importa”.Ancora oggi è il red passion  il colore per eccellenza, lo abbiamo visto presente nelle ultime sfilate milanesi.

La sensibilità, i valori e lo stile di Coco Chanel sono ancora oggi dei dogmi per il mondo della moda e per la nostra società. La rivoluzione di una donna è diventata il simbolo dell’emancipazione femminile anche nei decenni successivi alla sua morte, avvenuta nel 1971.

“Le mode passano, lo stile resta”,non c’è niente di più vero!

di Virginia D’Amico