Prada la scorsa primavera ha dichiarato che non farà più uso di pellicce animali.

Negli ultimi anni altri brand come Burberry, Armani, Versace, Chanel hanno seguito tale iniziativa. Persino la regina Elisabetta ha rinunciato alle sue amate pellicce. Buckingham Palace ha, infatti, confermato che i nuovi abiti per la sovrana conterranno solo eco-pelliccia.

Nel 1980 negli Usa nasce PETA (organizzazione no-profit a sostegno dei diritti animali), che grazie ad azioni mirate hanno generato una campagna di distruzione verso la pelliccia animale.

Soltanto in tempi recenti, però, l’opinione pubblica si è dichiarata fortemente contraria all’utilizzo.

Le aziende di moda seguono, infatti,sempre di più una politica sostenibile, e i consumatori premiano il loro comportamento facendo pubblicità positiva.

Bandite le pellicce vere da tutti i guardaroba, le millenials, le donne nate tra i primi anni ’80 e ’90, si regalano una pelliccia di un brand fur free.

Usando i social sono perfette alleate per proporre la pelliccia ecologica.

C’è poco da fare sulla potenza dei nuovi mezzi di comunicazione. Non scelgono, però, la classica pelliccia, ma anche cappotti o borse con dettagli in pelliccia per un look più ricercato, unico e personalizzato.

La pelliccia, che in passato era uno status symbol, emblema di lusso, oggi in versione destrutturata e colorata conquista il pubblico più giovane, perchè hanno un aspetto più naturale ma sopratutto rispettose degli animali e dell’ambiente.

La pelliccia ecologica (eco-pelliccia), ovvero il tessuto che imita la pelliccia animale, è il capo più gettonato per l’inverno.

Chi ama la moda, l’essere di tendenza non potrà rinunciare a una faux fur, o eco-pelliccia, per creare look glamour, caldi e comodi.

La pelliccia è la protagonista di qualsiasi look e, proprio per questo ,ha bisogno di un outfit semplice total black o molto easy come jeans e camicia. Così saremo tremendamente chic.

Le pellicce ecologiche sono fashion e molto confortevoli. Nelle nuove collezioni sono colorate, bi-color, con le stampe, davvero ineguagliabili. Per chi volesse osare non mancano le pellicce ecologiche animalier e persino declinate in due toni a contrasto, per un look che non passa inosservato.

Calda e avvolgente, nulla ha da invidiare alle pellicce vere.

di Virginia D’Amico