Gioielli

L’arte del #riciclo, la nuova moda dei #gioielli 2019

gioielli

Il mondo della moda è sempre più attento alle politiche green. I gioielli ricavati dalla lavorazione di materiali destinati all’immondizia fanno tendenza. Una vera e propria arte quella dei “gioielli dai rifiuti”, il must di quest’estate. Orecchini d’ostrica, lattine di birra e vetri consumati dalle onde per bracciali e collane, plastica, tappi di sughero e vecchia stoffa, potete sbizzarrirvi con i materiali più disparati per creare gioielli unici e originali.

Non si tratta di una moda passeggera, ma di oggetti molto sofisticati ed eleganti, destinati a diventare pezzi irrinunciabili per i nostri outfit, da custodire con cura nei porta-goie.

L’idea nasce dalla voglia di dare una nuova vita a un materiale di scarto, riuscire a vedere nei rifiuti la bellezza e tirare fuori dei gioielli, è poesia e magia. Non conta più quindi quanto un pezzo sia costoso, ma quanto esso sia originale, soprattutto in questo momento in cui il mondo della moda si sta rivoluzionando e va verso la sostenibilità.

Perché scegliere la “Green Jewellery”? I gioielli sostenibili non sono solo belli ed originali, sono anche un simbolo e indossarli rappresenta l’impegno per l’ambiente. Così la pensano molte donne, come rivela la ricerca svolta dall’agenzia di comunicazione d’impresa Klaus Davi and Company: su 526 consumatrici italiane fra i 18 e i 65 anni, per il 60% la prima motivazione è perché sono belli, affascinanti e ricchi di valore, non economico ma morale.

Sono tanti i piccoli brand che si stanno ingegnando nel riciclo creativo, così come gli artigiani che online vendono questi prodotti ed insegnano attraverso dei tutorial come creare gioielli fai da te.

Aspettiamo di vedere cosa proporranno le grandi marche e se accoglieranno positivamente questo nuovo capitolo green della moda.

Fonte

 

0
Vintage Italian Fashion