Come lavorare nella moda: viaggio fra i migliori istituti di moda del mondo. Profili Instagram da milioni di followers, fashion influencers equiparabili alle top model degli anni ’90, sfilate ovunque e settimane della moda sempre più frequenti. Ma oltre le collezioni, le sfilate e le tendenze, c’è molto altro. Un settore, quello della moda, che a livello economico è meno superficiale ed effimero di quanto si possa immaginare.

Qual è il percorso da intraprendere per lavorare nel mondo della moda, specie nelle aree più creative? Ci riferiamo a figure come fashion designer, stylist e altri addetti ai lavori che detengono sì le redini delle tendenze ma che negli ultimi anni – con il carosello dei direttori creativi a capo delle grandi etichette – devono considerare oltre alla fantasia e all’estro anche la produttività.

Nel panorama italiano non mancano le scuole di moda che offrono corsi post diploma triennali e quadriennali pensati appositamente per gli studenti che, finite le scuole superiori e archiviata la maturità, vogliono iniziare a muovere i primi passi nel mondo della moda. Quali sono i corsi post diploma più interessanti, quali le prospettive lavorative e quali servizi offrono agli studenti i migliori istituti di moda italiani?

L’impronta del made in Italy è da sempre una colonna portante nel panorama fashion mondiale e la presenza delle nostre scuole di moda nella lista di Fashionista lo conferma. La bandiera tricolore sventola grazie all’Accademia Costume & Moda di Roma, all’Istituto Marangoni di Milano e al Polimoda di Firenze.

La lista delle 25 migliori scuole di moda nel mondo (in ordine alfabetico)