Il mood della nuova campagna di costumi da bagno e parei del marchio svedese H & M è veramente rivoluzionario: combattere lo stereotipo della modella perfetta con corpo snello e tonico che ci propinano tv e copertine pubblicitarie. E sui social si rincorrono i complimenti e i like all’azienda di abbigliamento che non ha scelto le solite modelle per sponsorizzare la nuova collezione estiva.

Le modelle di H & M mostrano le loro ‘piccole’ imperfezioni da ragazze della porta accanto, indossano costumi interi, bikini e slip sgambati, per dire al mondo che la vera bellezza femminile è fatta anche di forme morbide: un messaggio forte per riportarci in quello che è il mondo reale, quello della bellezza naturale.

H & M, che già un anno fa ha confermato la scelta di non voler ritoccare più le foto delle campagne pubblicitarie, pare stia mantenendo la promessa: le smagliature non sono state corrette con Photoshop, così come non è stata nascosta la pancetta. Un grande passo avanti da parte dell’azienda svedese che vuole segnare un punto di rottura con un passato fatto di modelle perfette quanto di ideali di bellezza irraggiungibili.