Post

Oggi mi metto… gli #stivali pitonati

street-style-milano-2019-abbinamenti-stivali-pitonati

Osare, osare, osare. Lo stivale animalier a pelle di pitone, vera o ecologica, è un must per le stagioni fredde, declinata in tutte le sue forme: dai cuissards, agli stivali sotto al ginocchio, allo stivale con o senza tacco. Ma come abbinare gli stivali pitonati per il tuo miglior look autunnale e invernale? Ecco qualche consiglio.

Lo stivale pitonato non è una scarpa facile da portare, quindi se non sei abituata a questo tipo di calzature ma vuoi fare un tentativo, perché non iniziare con una bella tinta unita su un colore caldo, come ad esempio un avvolgente marrone fulvo? La tinta unita garantisce eleganza e portabilità senza rinunciare al fascino della pelle di pitone. Un cappotto color cammello dal design minimale completa il look, così come propone Max Mara, che per la sua collezione autunno inverno 2019 abbina i cuissardes in pelle stampa coccodrillo ad eleganti mise di carattere, in tinta unita sui toni del marrone e dal taglio vagamente mascolino.

Per le amanti dello stivale alto alla coscia con gambale largo e arricciato, ecco un’altra soluzione vincente, come questi stivali in bianco, nero e grigio da abbinare ad un abito corto dal carattere altrettanto forte, ad esempio un minidress con manicotti a sbuffo extralarge su nero e argento. Abbinamento suggerito se ti devi preparare per un dopocena tutto pepe con amiche e amici.

Di nuovo per chi non vuole osare troppo, si può optare per un modello più sobrio come è invece lo stivale sotto al ginocchio con tacco largo, da abbinare ad un raffinato cappotto color ardesia al polpaccio o ad una spumeggiante gonna a triangolo. Da provare anche il tailleur a tinta unita con gonna corta. Non certo per un pomeriggio in ufficio, ma perché no in un elegante cocktail party invernale?

Per le coraggiose, ecco invece uno stivale sotto al ginocchio in bicolor con punta in nero e fantasia sui toni del marrone, in sintonia perfetta con un abito corto con tanto di maglietta leopardata come vediamo tra le creazioni di Mary Katrantzou. Il tacco è a spillo, non comodissimo ma d’impatto. Forse non per tutte, ma irrinunciabile per i caratteri esplosivi.

Sempre sulla strada della sobrietà invece, in passerella non mancano  gli stivaletti sempre stampa pitone abbinati ad un abito dal sapore basic in tinta unita. Alexa Chung opta per un abito lungo in maglia color grigio argento e un cappotto nero. Le linee morbide del vestito conferiscono un tocco casual, così come la lunghezza che valorizza con gusto il taglio del tronchetto con plateau.

Abbinamenti stivali e stivaletti pitonati

Un altro abbinamento perfetto per lo stivale in fantasia animalier è l’abito sotto al ginocchio con cintura maculata alla vita, dal sapore vagamente vintage ma mai fuori moda. Gli anni ‘70 hanno fatto scuola in fatto di moda, ecco perché puntare su un classico vintage come l’abito lungo al ginocchio non può che garantire un fascino senza tempo. Un tocco di modernità lo aggiunge la maison Longchamp, con un accattivante plateau sullo stivale dalla fantasia nera e bordeaux.

Ma lo stivale pitonato può essere abbinato anche al pantalone. Uno stivale a gamba larga può fare un’eccellente figura se accompagnato ad un pantalone pegged al polpaccio, in tinta unita ma non solo.

Scarpa irrinunciabile per le stagioni fredde, lo stivale con fantasia a pelle di pitone rimane quindi una scelta tra le più raffinate e coraggiose, anche se non per tutte.

 

0
Vintage Italian Fashion