Tra i trend della bella stagione impazzano le stampe a pallini in pieno revival anni Ottanta. La stampa a pallini che gli inglesi chiamano polka dots, mette di buon umore, ricorda lo stile di Minnie e i bikini degli anni Sessanta.

Il vestito a pois diventa il simbolo di Lucille Ball nella sitcom Lucy e io, le curve di Marilyn Monroe sono sottolineate da pois in Quando la moglie è in vacanza e nell’estate del 1960 un cantante di 16 anni di nome Brian Hyland pubblica una canzone intitolata Itsy Bitsy Teeny Weeny Yellow Polka Dot Bikini, vendendo diversi milioni di copie.

Ora, eccoci nel 2019 e i pois non tramontano mai. Sdoganiamoci però dall’idea di un outfit elegante  che rimanda all’eleganza degli anni ’30 e pensiamo piuttosto a un pois moderno, libero dall’idea dello chic a tutti i costi.

Per le donne in carriera il look street style è perfetto: un abito midi con la classica stampa a pois, bianco e nero, che non passa di certo inosservato.

Così come basta abbinare una gonna lunga a pois con un maglione per sdrammatizzare l’anima chic del tessuto polka.

Una semplice camicia nera con pois bianchi, una gonna lunga con spacco e un tacco, una cintura e degli occhiali da sole a completare il look: per essere eleganti basta poco.

Oppure la versione pigiama diventato onnipresente nell’armadio e tremendamente cool. Anche se basta un foulard a pois per stravolgere un look, anche sportivo!