Articoli

le nostre scarpe tacchi

Adieu tacchi, nella bella stagione spazio alla comodità senza mai rinunciare allo stile

Adieu tacchi, nella bella stagione spazio alla comodità senza mai rinunciare allo stile. La voglia di comodità, sopratutto in questo periodo storico, ha raggiunto il suo massimo picco.

Sulle passerelle della Milano Fashion week sfilano tante scarpe a punta, da quelle con tacco alto di Max Mara ai sandali bassi di Valentino. Dagli stivaletti bianchi di Dolce & Gabbana, alle irrinunciabili sneakers multicolor.

Le tendenze sono i tacchi larghi, dettagli vintage, applicazioni vistose, colorazioni intense.

Scopriamo i modelli di scarpe che impazzeranno un pò ovunque nei prossimi mesi.

Ankle boot, lo stivaletto chiaro, ideale per superare il gap dallo stivale invernale al sandalo estivo.

I sandali a ciabattina a motivo intrecciato per chi ama lo stile minimal chic.

Le blingback, scarpe con apertura posteriore, sono il trend irrinunciabile della bella stagione.

sneakers

Protagoniste indiscusse, ovviamente sono loro: le sneakers in versione multicolor, sono il must have.

Il grande ritorno delle ballerine, sopratutto a punta, sono più chic ed eleganti della versione classica.

Un altro grande ritorno sono i mocassini, sopratutto in versione pastello, comodi e pratici, stanno bene con tutto: dai jeans all’abitino elegante.

Ode ai sabot, una calzatura aperta sul tallone ma chiusa sulla punta.

I sabot Primavera Estate 2021 osano nelle nuance molto vivaci: dal fucsia, al giallo, al color mandarino. Oltre ad essere comodi, donano un look molto più ricercato e chic. I sabot bassi possono essere indossati al posto dei classici mocassini, perfetti sopra una tuta jumpsuit, si possono indossare,inoltre,  con un jeans a palazzo e maxi balzer. Un altro look perfetto con i sabot in vernice  sono con i jeans cropped, t-shirt bianca e un blazer per un look bon ton.

Sabot con una gonna midi? Of course.

Insomma, la vera tendenza della bella stagione è scegliere una scarpa che mixa praticità ed eleganza, senza rinunciare allo stile.

di Virginia D’Amico

saldi shopping

Al via ai saldi in sordina: consigli e segreti per fare shopping

Tornano i saldi invernali in tutte le regioni e, quest’anno per via della pandemia, sono iniziati anche prima per aiutare i commercianti a vendere.

Per la gioia degli amanti dello shopping questo è il momento tanto atteso per fare acquisti importanti.

Il 41% degli italiani, secondo l’indagine condotta da Swg per Confesercenti, spenderanno un budget di 168 euro a persona.

Ecco allora alcuni consigli per fare shopping senza spendere troppo.

Il primo segreto per fare acquisti senza spendere una fortuna è quello di evitare il cosiddetto fenomeno revenge spending, ossia fare spese esagerate per vendicarsi del troppo tempo trascorso in casa. Bisogna, invece, fare acquisti utili e non spendere più del dovuto.

Un consiglio spassionato è quello di puntare su capi senza tempo, quelli che “ci trovo sempre qualcosa da abbinarci”, “va bene sia in una occasione casual che elegante”.

I saldi durano parecchi mesi , i primi giorni i prezzi possono essere ancora un pò alti mentre aspettando la seconda o la terza settimana si possono trovare occasioni davvero interessanti. Se avete voglia di rischiare, aspettate gli ultimi giorni dei saldi, in media durano un paio di mesi, molti commercianti ribasseranno ancora di più i prezzi. Certo, così potreste non trovare ciò che cercavate.

Molto importante è quello di annotarsi prima dei saldi quali sono gli oggetti del desiderio e i rispettivi prezzi; in questo modo sarà più facile vedere se effettivamente lo sconto è consistente oppure no.

Con i grandi brand, concentratevi sulle collezioni “commerciali”, lasciando da parte quelle di sfilata; è li che si trovano i capi senza tempo, quelli che non sono pensati solo alla luce della stagione.
Quel che conta è arrivare preparate ai saldi, per evitare di incappare nella frenesia degli acquisti.

Il mio consiglio è quello di stilare una lista per comprare capi must have, ovvero quei capi che non possono mancare nel nostro guardaroba. Che sia un cappotto di tendenza, un pullover, un paio di occhiali fashion devi avere le idee chiare, per evitare l’acquisto compulsivo.

Ho selezionato alcuni capi e accessori super glamour da mettere nella tua whitelist:

1: il cappotto.

Con i saldi bisogna acquistare un cappotto, ancor meglio lungo e avvolgente, perchè la stagione invernale è lunga, da abbinare a un vestito di maglina o con un paio di jeans a vita alta. Un investimento sicuro perchè ci sono modelli che non passeranno mai di moda: come il cappotto color cammello.

2: la pelliccia ecologica.

E’ lei il capo indiscusso dalle fashion victim, un capo davvero trendy. Non puoi non averne una, per questo bisogna approfittare dei saldi.

Un abito colorato è sempre una buona idea, anche perchè si può riutilizzare a primavera con un look dal sapore romantico.

4: i pantaloni.

Nelle sfilate li abbiamo visti a palazzo ed infatti sono molto di tendenza. Sono un capo strategico che puoi indossare davvero con qualsiasi stile, dal più elegante al più sportivo con le sneakers.

5: la gonna, i pantaloni, gli shorts in pelle.

Il nero vince su tutto, certo è che anche le nuove nuance vivaci come il rosso si può acquistare. Glamour e rock.

6: gli stivali.

Sopra al ginocchio o a tronchetto non possono mancare, sono decisamente cool. Tacco alto o basso, sono perfetti con le gonne o i midi dress.

7: le sneakers.

Se ami lo stile casual non puoi fare altro che comprare le sneakers, e perchè no? anche di colore bianco. Sono di tendenza assoluta, le sfoggi con tutto.

8: il marsupio.

Ben ritrovati anni Novanta. Non sono mai passati di moda, ma quest’anno i grandi brand lo hanno riproposto con prepotenza. Pratico e comodo, devi averne assolutamente uno, il must have 2020 è proprio il marsupio, arricchito con borchie, pietre e dalle forme particolari.

9: il cappello.

E’ lui l’accessorio perfetto da acquistare, conferisce quel tocco charmant in più ai nostri outfit. Molto très chic.

10: il denim.

Il jeans è certamente un evergreen, detiene un fascino senza tempo.

Buono shopping a tutte!

by Virginia D’Amico

sneakers

Oggi puliamo le Sneakers per renderle nuove

Cinque pratici consigli su come pulire le tue scarpe da ginnastica ogni giorno, nel modo più semplice, efficace ed economico, evitando di rovinarle.

Le sneaker sono le scarpe teniamo ai piedi la maggiore parte del nostro tempo durante l’arco della giornata. Da mattino a sera sono loro chi ci accompagnano nella nostra quotidianità, indipendentemente dal lavoro che facciamo. Così, come ogni tipologia di scarpa, quelle da ginnastica, meglio conosciute come sneaker, necessitano di cure speciali: vanno infatti pulite e conservate al meglio. Dopo un lungo utilizzo, è consigliabile lavarle e rinfrescarle, impedendo che emettano cattivi odori. Ecco allora cinque semplici consigli da seguire per pulirle al meglio e renderle come nuove.

1. I prodotti da utilizzare
Per pulire nel modo migliore le scarpe, è importante scegliere prodotti più efficaci. Utilizzate la saponetta o il sapone liquido di Marsiglia. Se lo sporco è difficile da eliminare, utilizzate una crema pulente per calzature a base di bicarbonato o del detersivo per piatti. Se volete creare voi una crema pulente mescolate un cucchiaio di bicarbonato con un cucchiaino di detergente liquido.

2. Come pulire i lacci
Prima di fare qualsiasi cosa, rimuovete i lacci lavateli separatamente con acqua e sapone e strofinateli con una spazzola per rimuovere le macchie. Un consiglio: per farli brillare, lasciateli in ammollo in acqua calda e bicarbonato

3. Pulire la parte esterna della calzatura
Risciacquate le scarpe con acqua tiepida per rimuovere i residui di sporco superficiali. Poi, con l’aiuto di una spugna (per la parte superiore), di una spazzola (per la suola esterna) e del sapone, pulite energicamente. Risciacquate e pulite nuovamente. Come insegna il blog americano Jason Markk, uno dei più quotati e seguiti in fatto di pulizia di sneakers.

4. Come pulire la soletta interna
Per eliminare il cattivo odore, estraete le solette e lavatele con acqua e sapone. Se l’odore è ancora persistente, immergetele in acqua e bicarbonato. Al termine, una volta asciugate, spruzzate dello spray disinfettante e profumante.

5. Come asciugare le sneakers dopo la pulizia
Se potete, lasciate asciugare le scarpe all’aria aperta con la linguetta completamente rivolta verso l’esterno. In inverno, posizionatele sul calorifero, separate da fogli di giornale o vecchi asciugamani, in questo modo la troppa umidità non le rovinerà.