Articoli

tai chi 8 00

Cos’è il Tai Chi e perché dovresti provarlo

Se state cercando un modo per ridurre lo stress, prendete in considerazione il tai chi. Originariamente sviluppato per l’autodifesa, il tai chi si è evoluto in una forma che oggi viene utilizzato per ridurre lo stress e per una serie di altre condizioni di salute.

Che cos’è il tai chi?

Il tai chi è un’antica tradizione cinese che oggi viene praticata come forma di esercizio aggraziato. Comporta una serie di movimenti eseguiti in modo lento e concentrato, accompagnati da una respirazione profonda.

Il tai chi, chiamato anche tai chi chuan, è un sistema non competitivo e autodidatta di esercizi fisici dolci e di stretching. Ogni postura confluisce nella successiva senza pause, assicurando che il corpo sia in costante movimento.

Il tai chi ha molti stili diversi

Ogni stile può enfatizzare sottilmente vari principi e metodi del tai chi. Ci sono variazioni all’interno di ogni stile. Alcuni stili possono concentrarsi sul mantenimento della salute, mentre altri si concentrano sull’aspetto marziale del tai chi.

Chi può praticare il tai chi?

Il tai chi è a basso impatto e sottopone i muscoli e le articolazioni a uno stress minimo, il che lo rende generalmente sicuro per tutte le età e i livelli di forma fisica. In effetti, poiché il tai chi è un esercizio a basso impatto, può essere particolarmente adatto per persone anziane che altrimenti non farebbero esercizio.

Il tai chi è interessante anche perché è poco costoso e non richiede attrezzature particolari. È possibile praticare il tai chi ovunque, anche al chiuso o all’aperto. E si può praticare da soli o in gruppo.

Sebbene il tai chi sia generalmente sicuro, le donne in gravidanza o le persone con problemi articolari, mal di schiena, fratture, osteoporosi grave o ernia dovrebbero consultare il proprio medico prima di provare il tai chi. Può essere raccomandato di modificare o evitare alcune posture.

Perché provare il tai chi?

Se appreso correttamente ed eseguito regolarmente, il tai chi può essere una parte positiva di un approccio globale per migliorare la propria salute. I benefici del tai chi possono includere

– Diminuzione dello stress, dell’ansia e della depressione
– miglioramento dell’umore
– miglioramento della capacità aerobica
– aumento dell’energia e della resistenza
– miglioramento della flessibilità, dell’equilibrio e dell’agilità
– miglioramento della forza e della definizione muscolare

Alcuni dati indicano che il tai chi può anche contribuire a

Migliorare la qualità del sonno
migliorare il sistema immunitario
contribuire ad abbassare la pressione sanguigna
migliorare i dolori articolari
migliorare i sintomi dell’insufficienza cardiaca
migliorare il benessere generale
ridurre il rischio di cadute negli anziani.

Avete mai provato il tai chi? Vi piacerebbe?

saldi shopping

Fare #shopping aiuta a dimagrire: lo dice la scienza

Passeggiare per negozi non solo ci aiuta ad alleviare lo stress ma ci spinge a combattere la pigrizia e a fare movimento.

Forse non farà bene al nostro conto in banca ma una cosa è certa, fare shopping migliora il nostro umore. Diversi studi hanno dimostrato che concedersi una giornata per negozi riduca lo stress, faccia passare l’ansia e migliori l’autostima.

Una nuova ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Journal of epidemiology and community health è riuscita anche a dimostrare che fare acquisti aiuta a perdere peso. Lo dice un pool di ricercatori divisi tra l’Australia e il Taiwan che ha osservato un campione di 1900 soggetti.

Gli studiosi sono arrivati a dimostrare che passeggiare per circa tre ore, passando da un negozio all’altro, potrebbe farci consumare dalle 1.400 alle 4.000 calorie al mese. La cifra dipende ovviamente dal numero di volte dedicate agli acquisti, a partire da un solo appuntamento a settimana fino ad un massimo di dodici al mese. Meglio, poi, se si decide volontariamente di evitare le scale mobili e gli ascensori e fare, così, ancora più movimento.

Come tutte le cose, però, ci vuole la giusta misura e un po’ di buon senso. I ricercatori si sono sentiti in dovere di ricordare anche gli effetti negativi che lo shopping può avere su una persona: quello che può essere un buon modo per alleviare lo stress e farsi qualche piccolo regalo, se non gestito con la dovuta moderazione potrebbe generare atteggiamenti compulsivi patologici anche molto pericolosi. Insomma, lo shopping può far bene alla salute, ma è meglio non esagerare.

shopping saldi influencer mode

Viva lo shopping, abbassa ansia e stress

Lo shopping è terapeutico: abbassa ansia e stress e aiuta a mantenersi in forma. Non è solo una scusa ma lo dice ora anche la scienza. Secondo uno studio scientifico, condotto da un pool di ricercatori di Taiwan e Australia, su 1.900 volontari di entrambi i sessi e pubblicato sulla rivista specializzata “Journal of epidemiology and community health”, lo shopping farebbe diminuire ansia e stress curando la mente e l’animo.

L’effetto calmante dello shopping può essere terapeutico, in alcuni casi fare spese si traduce in una forma di divertimento che aiuta a combattere la depressione  e un senso di malessere e isolamento. Lo shopping migliora anche l’autostima: su un campione di mille persone dal portale di commercio online Zalando è emerso che l’8% degli italiani si dedica alle spese quando si sente gù di morale, perché l’acquisto determina immediati benefici dal punto di vista psicologico.

Fare shopping è un ottimo incentivo per stare in forma: comprare abiti nei quali sarà necessario entrare, aiuta a mantenersi attivi e lo stesso passeggiare per vetrine è una forma di fitness. Secondo la ricerca scientifica, passeggiare per tre ore fra una vetrina e l’altra permette di bruciare 350 calorie, che possono diventare 500 se si decide di evitare ascensori e scale mobili.

Il consiglio degli esperti è però di porsi dei limiti di budget che aiutino a non strafare e a godere dello shopping senza conseguenze rischiose.