Articoli

Gucci tiger

Gucci Tiger è la nuova capsule per il Capodanno cinese

Non è un segreto che i marchi del lusso si siano rivolti da tempo all’Asia e il capodanno cinese è un motivo particolare per creare nuove collezioni limitate e promo. Le grandi maison celebrano così la simbologia cinese e l’animale guida che accompagna l’inizio di ogni nuovo anno. Dopo Etro, Bottega Veneta e Valentino anche Gucci ha onorato il Capodanno Cinese e il simbolo tanto ambito del 2022: la tigre e ha rilasciato la capsule Gucci Tiger. La “Tigre d’Acqua” che entra il 1° febbraio 2022, ricade solo ogni 60 anni, è un avvenimento raro che tutti i cinesi considerano di buon auspicio. La tigre, infatti, secondo il calendario lunare è simbolo di forza, di coraggio e di grande predilezione.

Disegnata da Vittorio Accornero, il creatore della stampa Gucci Flora, creata per Grace Kelly, la tigre è graziosamente nascosta tra fogliame e fiori, tutti dipinti in colori pastello.

In una celebrazione del fascino della natura che ispira il Direttore Creativo, la collezione Gucci Tiger è intrisa di riferimenti cari alla Maison che presenta capi prêt-à-porter e accessori decorati con motivi di tigre, oltre a una nuova stampa. Due versioni della tigre definiscono la curata selezione di capi ready-to-wear e accessori che mettono in risalto la natura eclettica dell’universo Gucci. La tigre e la scritta «Gucci tiger» sono presenti sotto forma di patch su giacche, jeans e maglieria, accompagnate da un maxi monogramma multicolore, dalla G intrecciata o dal nastro web di ispirazione equestre. Una selezione di felpe e t-shirt presenta la tigre e il logo in differenti versioni. Le tecniche utilizzate ricorrono anche su scarpe e borse, spesso in combinazione con il logo. Occhiali, accessori in seta e cappelli completano la selezione. Novità assoluta gli orologi, il cui design è interamente eco-friendly, dalla cassa in acciaio riciclato, al quadrante e al cinturino, realizzato in Demetra.

La campagna ha previsto la presenza di vere tigri che si aggirano sul set di un hotel di lusso, con modelli che sorseggiano tè sulle note di Doris Day.