Articoli

chanel

Paris Fashion Week 2023, Chanel porta in scena un’eleganza senza tempo

Al Grand Palais per la Paris Fashion Week 2023 Chanel omaggia i grandi classici della maison, reinterpretandoli in chiave moderna, grazie alla direzione artistica di Virginie Viard.

Chanel non si smentisce mai, la sua eleganza rimane nel tempo, un’eleganza sofisticata, un allure di altri tempi.

“Quando il corpo non si preoccupa più esclusivamente della sua eleganza, quando l’ossessione di essere bella lascia il posto all’attitudine interiore, attitudine mentale più che ostentazione d’orgoglio, una donna ne guadagna in naturalezza, giovinezza e semplicità. Ha appena compiuto un grande passo verso la propria realizzazione”.

Queste le parole di Coco Chanel, da cui Virginie Viard ha preso spunto per la collezione Chanel Primavera Estate 2023.

L’attrice Kristen Stewart, musa della maison, per l’occasione, è protagonista del video di presentazione girato dal duo Inez & Vinood.

In passerella sfilano silhouette morbide e leggere, maxi giacche, gonne al ginocchio, pantaloni palazzo, maxi dress a balze.

A sorpresa ci sono i calzettoni e le parigine e le leggendarie decollete bicolore proposte con il fiocco sul collo del piede.

Ci sono gonne in chiffon leggero, abiti in velluto, shorts, minigonne e tailleur pantaloni morbidi con giacche tempestate di paillettes.

Non mancano i pois, il pied de poule e il tweed.

In passerella sfilano donne diverse, da Irina Shayk alle modelle curvy, una collezione pensata per tutte le donne del mondo, perché ognuna di noi ha il diritto di sentirsi bella e affascinante.

Irina Shayk, bella più che mai, ha indossato un abito stampato con ruches sulle maniche, in vita e sull’orlo. Un abito arricchito da una cintura gioiello, abbinato a un paio di pump in vernice con fiocco e collant a rete.

Le borse Chanel, segno di riconoscimento della maison, pezzo iconico, in questa sfilata diventeranno una mania per la prossima estate: la tracolla see-through gold a forma di stella e quella ispirata a una palette di make up. Ma quella che ha catturato l’attenzione e, sono sicura, diventerà un’ossessione è la borsa a forma di cuore.

Chanel haute couture spring summer 2021

Chanel haute couture spring summer 2021

La collezione Chanel per la Paris Fashion Week Haute Couture per la prossima primavera estate 2021 è stata presentata al Grand Palais di Parigi, dimora tanto cara alla maison francese.

Per effetto della pandemia ancora in atto, l’evento si è svolto in digitale, eccezion fatta per alcune celebrities da Penelope Cruz, a Vanessa Paris e l’incantevole Principessa di Monaco Charlotte Casiraghi, che è la nuova ambasciatrice di Chanel.

Tutte ovviamente vestite rigorosamente, come la tradizione vuole, di nero.

L’intento di Virginie Viard, attuale direttore artistico della maison di lusso in seguito alla morte del suo ex direttore, Karl Lagerfeld, è un inno alla festa, al matrimonio.

Il regista olandese Anton Corbijn ha realizzato un vero e proprio film, un vero matrimonio, come la “cerimonia delle cerimonie”.

Da un tendone bianco, come quello del circo, le modelle arrivano in una sorta di giardino dove ci sono intorno delle sedie con poche invitate, pieno di petali sparsi per terra.

Proprio perchè la collezione vuole celebrare un matrimonio tutti gli abiti sono estremamente eleganti, perchè proprio in quell’occasione speciale l’eleganza è l’ingrediente principale.

Sfilano i tailleur, tanto caro a Mademoiselle Coco.

Abiti da cocktail, le gonne a balze, vere protagoniste della sfilata, pantaloni in tweed, mini abiti con una grande coda di tulle, pantaloni con la fascia laterale in paillettes o cristalli, abiti in chiffon con le ruches.

Gli accessori sono floreali da posare come un cerchietto sui capelli, come la scenografia.

Quasi al termine della sfilata alcune modelle si siedono cogliendo una camelia, il fiore preferito di Coco, come delle vere invitate a una cerimonia, ed entra una incantevole sposa su un cavallo bianco accompagnata dal suo cavaliere.

La modella indossa un lungo abito da sposa , ispirato agli anni Venti, made in Chanel, in raso con strascico, ricamato con strass, farfalle di perle e decorato da un colletto ad ali e polsini come quelli di una camicia.

Una vera poesia.

Il video all’inizio e alla fine è in bianco e nero, ma si tinge come per magia di colori sfavillanti, di luci, di speranza e di rinascita.

La gente ha bisogno in questo periodo di vedere il bello, di tornare alla bella vita, di fare festa, di sognare.

Ha detto Virginie Vard:

”sapevo che non avremmo potuto organizzare una grande sfilata, che avremmo dovuto inventare qualcos’altro, così mi è venuta l’idea di un piccolo corteo che scendesse dalle scale del Grand Palais e passasse sotto archi di fiori. Come una festa di famiglia, un matrimonio”.

di Virginia D’Amico

https://youtu.be/jYOrGvVh7mk

Paris Fashion Week Haute Couture 2020

La Settimana della Moda di Parigi 2020 autunno/inverno e primavera/estate si svolgerà nelle seguenti date:

  • Men: dal 14 al 19 gennaio 2020
  • Haute Couture: dal 20 al 23 gennaio 2020
  • Women: dal 24 febbraio al 3 marzo 2020
  • Men: dal 23 al 28 giugno 2020
  • Haute Couture: dal 5 al 9 luglio 2020
  • Women: dal 28 settembre al 6 ottobre 2020
Karl Lagerfeld ... e io mi compro un capo vintage

Karl Lagerfeld … e io mi compro un capo vintage

Non dovrebbe meravigliare che le borse disegnate da Karl Lagerfeld per Chanel, modello Boy, vadano a ruba nei negozi online che vendono l’usato. Per non parlare della Jumbo bag con doppia patta nera o delle sneaker in camoscio, o di altri accessori realizzati da Lagerfeld a tiratura limitata. Tanto che a un anno dopo la scomparsa dello storico direttore creativo delle maison Fendi e Chanel, avvenuta il 19 febbraio 2019, Lyst, piattaforma di ricerche online di moda, fa sapere che dopo la morte del couturier tedesco la domanda per i prodotti Chanel vintage nelle piattaforme dell’usato è aumentata del 20%. E le ricerche per il marchio sono cresciute del 33% dopo la nomina di Virginie Viard come direttore creativo della maison. Come con curiosità si apprende che, dopo i Grammy 2020, l’accessorio più ricercato della maison è la “borraccia Chanel“, mostrata da Maggie Rogers sul red carpet.

Non poteva essere diversamente. Lagerfeld è ormai entrato nella leggenda, anche se bisogna ammettere che chi si aspettava che le due maison che ha diretto per tanti decenni avrebbero risentito della sua assenza, è stato smentito.

Per quanto riguarda Fendi, Silvia Venturini Fendi, cresciuta professionalmente sotto la guida di Lagerfeld, è saldamente in sella a un anno di distanza, alla guida creativa dell’azienda fondata dalla sua famiglia e ora tra le griffe di punta del Gruppo Vuitton. Per Chanel, lo stesso giorno della scomparsa dello stilista, i vertici della maison chiarirono che il successore dello stilista tedesco, direttore creativo della maison francese dal 1983, sarebbe diventata Virginie Viard, direttrice di Chanel Fashion Creation Studio e stretta collaboratrice del couturier scomparso.

Io, nel mio piccolo, un acquisto vintage l’ho fatto in un mercatino dell’usato a Roma. Non sarà l’edizione limitata ma la soddisfazione di avere un suo pezzo mi rende orgogliosa!.

Karl Lagerfeld ... e io mi compro un capo vintage