Chiusi in casa: organizzarsi la giornata è il miglior anti-age

lavanda Chiusi in casa
Indice
  • Binomio super: attività aerobica ed esercizi a corpo libero.
  • Con il lockdown abbiamo sperimentato l'aumento di peso, la depressione, l'apatia, e anche la perdita di memoria. Insomma un’angoscia tremenda che ci fa sentire invecchiati di 10 anni almeno.

    Ecco alcuni consigli trovati qua e là che ci possono aiutare ad affrontare meglio la routine monotona e lo smart working forzato.

    Un quotidiano ben organizzato è un ottimo metodo per stare meglio.

    Per prima cosa, crearsi un’agenda della giornata.

    • Alzarsi sempre alla stessa ora, bere mezzo litro d’acqua, farsi un bel caffè o un tè e mettere su musica allegra.

    Binomio super: attività aerobica ed esercizi a corpo libero.

    • Organizzarsi per fare ginnastica in casa, con tutina e scarpe appropriate. Su Internet ci sono molte possibilità di trovare esercizi a corpo libero. Flessioni, piegamenti, movimenti con le braccia e le spalle, più fa cili e divertenti da fare se a ritmo di musica. Almeno mezz’ora, meglio ancora un’ora, attivano il corpo e la mente. Ottimo se preventivamente si è acquistata una cyclette o un tapis roulant. Mezz’ora-quaranta minuti di esercizio aerobico sarebbero perfetti, perché contrastano la tendenza all’incremento di peso.
    • Ottimi anche i cinque tibetani, esercizi che migliorano la qualità del respiro e il tono muscolare generale, oltre a essere eccellenti per i muscoli della schiena e gli addominali. Naturalmente vanno iniziati con gradualità, come tutte le attività, specialmente se non si è abituati all’esercizio fisico quotidiano.
    • Muoversi attivamente il mattino, dopo la sveglia, è il miglior buongiorno! Ci sono anche molti corsi su Internet: ottimi per imparare attività nuove, come lo yoga o il pilates. Se poi è possibile camminare fuori casa, via la pigrizia!

    Uscire di buon passo, allegro e vivace, anche al mattino presto, è perfetto per corpo e mente!

    • L’attività fisica quotidiana ha molti altri pregi. Se si lavora da remoto, uno stacco di 15 minuti per muoversi (invece che per mangiare o piluccare dolci), almeno ogni due ore, è essenziale anche per concentrarsi poi meglio.
    • Per chi è in pensione, organizzarsi la giornata con ritmo è il miglior anti-age, meglio se ci poniamo degli obiettivi scritti concreti, per poi fare a sera il bi- lancio della giornata!

    Diamoci un voto e teniamo l’agenda della settimana e del mese: un auto-monitoraggio da adottare per la vita, a tutte le età! Una sana disciplina mentale, amica della vita interiore e della salute.

    Truccarsi e non solo

    • Curare la propria persona, come se si dovesse uscire. La cura di sé, unita alla musica e all’attività fisica, tengono su l’umore, la fiducia in sé e l’autostima e contrastano la tendenza a lasciarsi andare, tipica di quando si resta in casa senza ritmo e senza obiettivi.

    Attenti all'alimentazione!

    • Prepararsi un menù giornaliero e settimanale, leggero e variato, evitando invece i cibi consolazione (comfort food): dolci, cioccolata, caramelle. Prevenzione primaria: evitare di comprarli! Colazione a piacere, ma con buon senso. Bene la spremuta a metà mattina. Carne o pesce a pranzo con verdure. Cereali o legumi alla sera, per un pasto leggero.
    • Evitare gli alcolici e il fumo.
    • Servirsi su piatti di dimensioni più piccole: visivamente sembra di mangiare di più. Evitare invece piatti grandi, terrine o di mangiare mentre si prepara il pasto.
    • Non ci si accorge e ci si carica di calorie: ogni chilo in più corrisponde a 9.000 calorie ingurgitate! Iniziare il pasto con la verdura e alzarsi da tavola sempre con un po’ di appetito.

    Stimolare il cervello è fondamentale per contrastare tristezza e depressione, ansia, perdita di memoria e deterioramento cognitivo.

    • Leggere a voce alta, cercando di dare la massima espressione al testo. Vagare con la mente: leggendo, guardando documentari e approfondimenti. Può essere utile fare un corso on line... di giardinaggio, o disegno o pittura.
    • Cantare o suonare, se si hanno queste passioni e non si disturbano i vicini.
    • Limitare i notiziari ansiogeni a uno, massimo due al giorno. Meglio i programmi culturali, per esempio Rai storia.

    Aiuta anche curare animali amati, se ne abbiamo, o almeno i fiori sul balcone.

    Ridere e sorridere: con familiari o amici, scegliendo film comici o libri divertenti. Ridere è un formidabile analgesico e un potente anti-stress.

    Infine, rispettare il sonno, andando a dormire sempre alla stessa ora, con un bel libro.

    Un quotidiano ben organizzato, con obiettivi concreti per la cura di sé fisica e mentale, è un ottimo metodo per dare energia e colore alla vita in casa, in questi mesi difficili.

    Se vuoi vedere altri articoli simili a Chiusi in casa: organizzarsi la giornata è il miglior anti-age Entra nella categoria Salute.

    Articoli correlati

    Go up