Borsa Louis Vuitton

Originale o fake? Come verificare una borsa Louis Vuitton autentica

Borsa Louis Vuitton: quante volte hai sognato di averne una? Ma una borsa Louis Vuitton autentica, come verificare? E’ fondamentale riconoscere le caratteristiche distintive che contraddistinguono un originaleUna borsa Luis Vuitton è un simbolo da decenni, un sogno per molte donne che bramano di sfoggiare una Speedy, una Palermo, o una Neverfull MM o uno dei tanti modelli di borse Vuitton tanto amate da generazioni in tutto il mondo.

Tuttavia l’alta popolarità di queste borse ha dato origine a una diffusa produzione di repliche contraffatte. Per coloro che desiderano acquistare una borsa Louis Vuitton autentica, è fondamentale essere in grado di riconoscere le caratteristiche distintive che contraddistinguono un originale da un fake.

Borsa Louis Vuitton

Come riconoscere una borsa Louis Vuitton autentica da un’imitazione?

Acquistare una borsa Louis Vuitton autentica richiede attenzione ai dettagli e familiarità con le caratteristiche distintive del marchio. Esistono alcuni dei trucchi per capire se una borsa Louis Vuitton è originale oppure falsa. Ecco alcuni punti chiave da considerare:

1. Controlla l’autenticità del venditore

Scegliere un venditore affidabile è il primo passo per garantire l’acquisto di una borsa Louis Vuitton autentica. Acquista sempre da rivenditori autorizzati, negozi ufficiali, boutique di fascia alta o da piattaforme online affidabili.

Fai ricerche sul venditore e controlla le recensioni degli altri acquirenti per valutarne la reputazione.

Questo ridurrà notevolmente il rischio di acquistare una replica contraffatta. Sii cauto quando acquisti da mercati online o venditori privati, poiché il rischio di falsificazioni è più elevato.

2. Esamina i dettagli della lavorazione: cuciture, finiture, bordi, manici e parti metalliche

Una borsa Louis Vuitton autentica è sinonimo di artigianato di alta qualità. Prenditi del tempo per osservare attentamente i dettagli di una borsa, inclusi i punti di cucitura, le finiture, i bordi, i manici e le parti metalliche.

Le borse Louis Vuitton originali sono realizzate con attenzione meticolosa, mostrando una lavorazione impeccabile e una cura minuziosa nei dettagli.Louis Vuitton presta molta attenzione all’estetica simmetrica. 

Ogni borsa LV lo rispetta. Per quanto riguarda la borsa mai piena, proprio come mostra l’immagine seguente di una una Neverfull, inizia e finisce sempre con lo stesso simbolo – seguendo un’immagine speculare, per quanto riguarda la posizione dell’area.

Anche se non sembrano di particolare importanza, le cuciture delle borse originali Louis Vuitton sono uno degli elementi da considerare quando si cerca di capire se la borsa è autentica oppure si tratta di un fake. Le tipiche cuciture Vuitton sono di color giallo senape, a differenza di quelle false dove le cuciture sono solitamente giallo canarino.

A ciò si aggiunge, nuovamente, una perfezione nella disposizione dei punti che rende queste borse ancora più peculiari: su ogni manico della borsa, o su ogni tracolla, è sempre presente lo stesso numero di punti cucitura per lato.

Dunque, se si vuole essere proprio precisi, basta contare il numero di cuciture presente sui manici: se sono uguali per ogni lato, allora vuol dire che la Vuitton è autentica, altrimenti si tratta di un falso.

I Manici

manici della borsa Vuitton originali sono realizzati in vacchetta e hanno un colore peculiare, beige con bordi rossi. Con il passare del tempo, il beige si scurisce diventando più simile ad un marrone sporco mentre la pelle si ammorbidisce e in alcuni casi si deforma: questi due sono elementi caratteristici del brand Vuitton, che rendono le borse vintage ancora più belle delle nuove.

Dunque, in presenza di una borsa Vuitton usata, potrebbe essere difficile capire se si tratta di un vero o di un falso; nel caso invece di una borsa Vuitton nuova e non acquistata in negozio, controllare i manici è un ottimo modo per capire se si tratta di un fake.

Etichette e lucchetti

In alcune delle Monogram Vuitton sono presenti dei lucchetti: quelli originali sono in ottone dorato e sono molto pesanti, mentre nelle borse contraffatte di solito si tratta di lucchetti in materiale leggero e di bassa qualità.

Tutti i dettagli dorati, non necessariamente i lucchetti ma anche le chiusure, per esempio, nelle borse originali sono in ottone dorato e lucido mentre in quelle finte sono leggeri e più scuri.

Inoltre, in nessuna Vuitton nuova si trovano etichette da bagaglio, mentre la maggior parte delle contraffatte vengono vendute con delle etichette simili a quelle per valigie, anch’esse stampate con loghi (falsi) Louis Vuitton.L’unica etichetta presente in una Vuitton vera si trova all’interno e riporta la scritta “Made in France“.

Il fondo interno

Molte persone non spenderebbero mai 2/3mila euro per una borsa LV originale, ma non è una buona idea spendere 100 o 200 euro per una replica di scarsa qualità che non rispetta minimamente i dettagli. Parlando del design interno di Neverfull (nella foto), è progettato con un unico colore sul fondo. 

Ma a molte repliche non interessa produrre in questo modo e invece hanno strisce o loghi LV sulla base.

Custodia

Tutte le borse Vuitton vengono vendute con un sacchetto che le protegge dalla polvere. Il sacchetto è realizzato in un cotone setoso di colore marrone chiaro con logo Louis Vuitton al centro e cordoncino per chiuderlo.

Le Vuitton false vengono vendute senza sacchetto oppure con sacchetti in cotone sintetico, spesso senza logo e spesso bianchi.

3. Studia il disegno, il materiale e il logo

Un altro aspetto cruciale da considerare è il materiale utilizzato per la borsa e il logo del marchio. Le borse Louis Vuitton autentiche sono realizzate in tela Monogram o Damier Ebene, pelle di alta qualità o altre varianti specifiche. Verifica che il materiale sia resistente, privo di difetti e privo di imperfezioni evidenti.

Il disegno e il logo sono i primi elementi da considerare, perché consentono di valutare quasi immediatamente se la borsa è autentica o contraffatta. Prendiamo come esempio il classico Monogram Vuitton, il più famoso e il più amato. Nelle borse originali la maison francese segue un sistema ben definito per arrangiare su pelle i vari elementi del disegno e dunque creare un pattern unico che consente di definire una Vuitton vera da una falsa.

Gli elementi del classico design Vuitton sono:

  • Fleur de Lis Pieno
  • Iniziali LV
  • Fleur de Lis Vuoto
  • Fiore cerchiato

Qualsiasi altro elemento non inserito in questo elenco non è approvato dalla casa di moda francese, per cui a prescindere da qualsiasi altra analisi la borsa sarà sicuramente falsa.

Semplificando, lo schema di Vuitton per la disposizione degli elementi è sempre lo stesso: se una fila sia orizzontale che verticale che obliqua inizia con un elemento, terminerà con lo stesso elemento. Dunque, se una fila inizia con un Fleur de Lis pieno terminerà con un Fleur de Lis pieno, indipendentemente dagli altri elementi presenti sulla stessa fila.

Nello specifico, questa è la disposizione su pelle Vuitton:

  • File verticali: una fila di Fleur de Lis Pieno alternata ad una fila con iniziali LV e il Fleur de Lis Vuoto. Seguono una fila di Fleur de Lis Pieno e una fila di Fleur de Lis Vuoto con fiore cerchiato;
  • File orizzontali: seguono lo stesso schema delle verticali;
  • File oblique: in obliquo si alternano una fila con Fleur de Lis Pieno, iniziali LV, Fiore cerchiato e Fleur de Lis Pieno ad una con Fleur de Lis Pieno e Fleur de Lis Vuoto.

Il risultato è una vera e propria combinazione di elementi che si ripete e in cui tutti i componenti oltre ad essere speculari sono anche disposti in maniera tale da risultare allineati e, dunque, perfetti.

A ciò va aggiunta anche la peculiarità relativa alle lettere del logo Louis Vuitton, che sono fondamentali per comprendere se un accessorio è vero o falso: infatti le lettere sono sempre intrecciate, con la lettera V sopra la L. 

Se non sono intrecciate, la Vuitton usata che stai acquistando è falsa.Se questo schema ti sembra difficile, in realtà è tutta questione di abitudine e pratica: se ami le borse Louis Vuitton, non farai fatica a riconoscere se la disposizione degli elementi chiave è corretta o se c’è qualcosa di strano.

4. Controlla i dati di autenticità. Il codice

Una borsa Louis Vuitton autentica viene venduta insieme a una serie di dati di autenticità. Questi possono includere una carta di autenticità, un codice di autenticità o un certificato di autenticità.

Assicurati di richiedere questi documenti al venditore e verifica la loro coerenza e validità.

La cosa più importante da verificare è la presenza del codice interno alla borsa. 

Esiste un vero e proprio sistema che permette di incrociare il modello della borsa con il Paese e l’anno di produzione; questo codice è stampato dentro la borsa e si compone di tre parti:

  • il codice del Paese di produzione;
  • il mese di produzione;
  • l’anno di produzione.

Questi tre elementi sono mescolati sapientemente per evitare quanto più possibile contraffazione. Per esempio, se troviamo una borsa Vuitton con codice

  • AC0967

possiamo concludere che la borsa è stata prodotta in Italia (codice AC), nel mese di giugno (06) del 1997 (97).I codici Paese ufficiali e rilasciati dal brand sono questi:

  • Francia: A0, A1, A2, AA, AAS, AH, AN, AR, AS, BA, BJ, BU, DR, DU, CO, CT, ET, FL, LW, MB, MI, NO, RA, RI, SD, SL, SN, SP, SR, TH, TR, VI, VX;
  • Italia: AC, BO, CE, FO, MA, RC, RE, SA, TD;
  • Germania: LP;
  • Spagna: CA, LO, LB, LM, LW, GI;
  • Stati Uniti: FC, FH, LA, OS, SD, FL;
  • Svizzera: DI, FA.

per cui in presenza di due lettere e quattro numeri si può risalire all’autenticità della borsa.Nella valutazione dei codici, ricorda sempre che:

  • Le borse Vuitton in commercio prima del 1980 non hanno codice;
  • Le borse Vuitton della fine degli anni Ottanta hanno un codice formato da 3-4 numeri e 2 lettere;
  • Le borse realizzate dal 1990 presentano un codice composto da 2 lettere seguite da 4 numeri.

Ovviamente questo non è un metodo scientifico ma è sicuramente una verifica ulteriore da fare quando si acquista una borsa Louis Vuitton usata.

5. Fai attenzione ai prezzi troppo bassi

Volenti o nolenti, il prezzo è un altro indicatore della genuinità della borsa: una Vuitton costa di norma parecchio per via del nome, della fattura del prodotto, della sua perfezione, e della sua durabilità.

Se incontri un prezzo che sembra troppo buono per essere vero, è probabile che si tratti di una borsa contraffatta. Stai attento ai venditori che offrono prezzi scontati eccessivamente allettanti.

Siti per validare le borse Louis Vuitton. Nel corso degli anni, sono nati diversi siti e servizi specializzati che aiutano gli acquirenti di borse Vuitton a verificare se si tratta di una borsa falsa Louis Vuitton.

Ne abbiamo selezionati due che nel tempo sono diventati punti di riferimento per chi vuole comprare borsa griffate e vuole validare l’acquisto.

  • Legosinmylouis: Legosinmylouis permette di far verificare una borsa griffata. Al termine della validazione, si riceve una lettera con valore legale che può essere presentata nel caso di dispute di qualsiasi tipo in caso di acquisto di borsa spacciata per originale ma in realtà contraffatta.
  • Real Authentications: Real Authentications è simile a Legosinmylouis e offre la possibilità di usufruire del semplice servizio di validazione o, come l’altro sito, dell’invio di una lettera autenticata da usare in caso di problemi post-acquisto.

Dove comprare borse Vuitton originali di seconda mano?

Se hai deciso di acquistare una Vuitton di seconda mano, ma vuoi avere la sicurezza che si tratta di una borsa originale, puoi rivolgerti ad alcuni dei siti che vendono borse Vuitton originali usate e che sono conosciuti per la loro affidabilità.

Ovviamente, siccome parliamo di borse griffate e originali, anche l’usato può non essere (e nella maggior parte dei casi non è) economico: del resto, le linee Vuitton sono conosciute per i loro prezzi, per cui anche l’usato tende ad essere costoso.

  1. Rebelle: Cécile Wickmann e Max Schönemann hanno creato Rebelle per dare nuova vita alle borse usate e permettere la compravendita facile e veloce di prodotti griffati usati e originali. Tutte le borse Vuitton, e così gli accessori, sono sottoposti a validazione prima di essere messi in vendita. Proprio perché si tratta di un usato garantito e autentico, i prezzi sono alti ma monitorando il sito attentamente si possono chiudere interessanti affari.
  2. LeChic: il sito LeChic è un negozio di Padova che mette a disposizione di venditori e acquirenti il servizio online per sveltire e snellire le pratiche e allo stesso tempo per raggiungere una più ampia platea. L’acquisto è semplice: ogni brand ha una sua pagina dedicata dalla quale si accede alle ultime borse in vendita, e si può acquistare con un solo click. Nella descrizione del singolo prodotto vengono sempre riportate le condizioni del prodotto ed eventuali difetti dovuti all’uso.
  3. Vestiaire Collective: Vestiaire Collective è uno dei più famosi negozi online dove si possono trovare abiti, borse e accessori griffati di seconda mano e rigorosamente originali. Per quel che riguarda le borse Vuitton, la selezione cambia spesso visto che si tratta dei prodotti più richiesti. La particolarità di questo sito è che per ogni prodotto vengono fornite informazioni dettagliate, tra cui il luogo di provenienza. Per accedere alle offerte e acquistare è necessario registrarsi.
  4. Malleries: Malleries è uno shop online situato fisicamente negli Stati Uniti dove si trovano borse griffate usate di moltissimi brand, incluso Louis Vuitton. Tutti gli accessori vengono selezionati accuratamente e solo gli originali passano la selezione e vengono esposti sul sito; questo vuol dire prezzi alti, proporzionati al valore reale della borsa nuova. Spedisce in tutto il mondo, controllare le spese doganali per evitare di pagare un prezzo eccessivo.
  5. VendoMe Luxury Bags: VendoMe ha negozi fisici in tutta Italia e vende borse Vuitton usate direttamente sul suo sito. Per garantire l’autenticità di una Vuitton (e di qualsiasi altro prodotto), vengono fornite tutte le credenziali e viene anche emessa una speciale etichetta olografica unitaria che garantisce appunto la bontà del prodotto. I prezzi sono alti ma nella norma per le borse originali Vuitton di seconda mano.
  6. Vinted: E’ da poco tempo che la piattaforma online per la vendita di vestiti di seconda mano ha istituito un servizio di verifica di autenticità a disposizione degli acquirenti.

Ricorda che una borsa Louis Vuitton autentica è un investimento di lusso e che vale la pena dedicare tempo ed energia per assicurarsi di avere un prodotto genuino.

L’azienda di moda e accessori Louis Vuitton ha reso noto che alla fine dell’anno brucia le borse e i prodotti non venduti. L’azienda sostiene che tale azione è utile per proteggersi dalla vendita di falsi, ma in realtà questa scelta si deve ad una questione di “immagine“. Eliminando le eccedenze, infatti, si evitano i deprezzamenti o gli sconti e si riesce comunque a mantenere l’esclusività del marchio. Per le vendite nel territorio statunitense, inoltre, è possibile ricavare un ulteriore guadagno grazie ad una legge sul rimborso delle tasse sulle importazioni.