t-shirt vintage

Tornano di moda le t-shirt vintage, tra stampe rare, citazioni e vecchi amori pop

La tendenza dell’estate 2021 vive un grande ritorno, quello delle magliette vintage tra stampe rare, citazioni e vecchi amori pop.

La moda è ciclica, quindi, quello che andava di moda negli anni ‘70 o ‘80, oggi è tornato sulle passerelle dei grandi stilisti.

La t-shirt a stampa grafica è il capo che non può mancare nei look estivi, per tante ragioni: dà un tocco di colore, è pratica, freschissima, versatile, adattabile a qualsiasi outfit e piena di personalità.

Una tendenza che non vuole proprio andare in letargo, né d’inverno né d’estate, è quella del lettering. La t-shirt è la tela ideale su cui sbizzarrirsi con messaggi di ogni tipo.

Una t-shirt che mixa e remixa scampoli di stoffa differente, fantasie varie così come colori in colour block è un’ottima compagna dell’estate 2021. Il patchwork infatti è un trend irrinunciabile per la bella stagione di quest’anno.

Per risultati più pop e fanciulleschi si prestano le stampe di cartoni animati. Dai classici della Disney fino ai protagonisti della saga cult di Rick and Morty, potete sbizzarrirvi tra innumerevoli cartoon.

I disegni dal sapore rétro sono ottimi per insaporire abbinamenti classici ma non troppo. Una t-shirt con stampa in bianco e nero dal design d’antan è il top (letteralmente) con tutto.

Più di 100 anni e non sentirli. La t-shirt ha un’età che non dimostra affatto, complice la sua allure fresca e giovane. Sì, perché la maglietta a maniche corte è un capo sempre vivo e onnipresente nel guardaroba femminile, oltre a essere un vero passe-partout: con un completo giacca e pantaloni dal taglio sartoriale darà quella dose di casual che sdrammatizzerà troppa eleganza. Con un paio di jeans è la morte sua, come si suol dire. Insomma: sia con un look disinvolto sia con un abito elegante, la t-shirt con motivi disegnati diventa il tassello mancante di un puzzle fashion sempre impeccabile.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *