Milano Fashion Week, Missoni e l'esordio di Alberto Caliri

Alberto Caliri

Aberto Caliri, il nuovo direttore creativo di Missoni, mette in questa nuova collezione Primavera/Estate 2022 tutti i codici del brand con un gusto più attuale e contemporaneo, senza dimenticare lo spirito autentico del brand.

Indice
  • La location della sfilata è la fonderia milanese Macchi, proprio per”fondere passato e presente”, come spiega lo stilista, alla presenza di tre generazioni Missoni: Rosita, Angela e Margherita.
  • E’ una collezione che nasce dal beachwear.

    La donna è fresca, sexy, grazie a micro top, bikini a triangolo xxs, abiti cortissimi.

    La location della sfilata è la fonderia milanese Macchi, proprio per”fondere passato e presente”, come spiega lo stilista, alla presenza di tre generazioni Missoni: Rosita, Angela e Margherita.

    Caliri non ha stravolto il marchio, anzi ha mantenuto tutto il suo heritage, semplicemente lo asciuga nelle forme, ridotte al minimo e negli abbinamenti con top a fantasia abbinato ai pantaloni di nylon ampi e monocolore.

    Questo per proiettare il marchio nello stile streetwear contemporaneo, per avvicinarlo ai più giovani.

    Racconta Alberto Caliri:

    ”Penso a una pluralità di bellezze diverse, questa è una collezione estremamente femminile, per una donna forte e più sexy, qui è superata l’idea che non vada bene scoprirsi, il mood è “mi piaccio e va bene cosi”.

    Il costume intero è sgambatissimo e ricamato portato con i pantaloni lucidi, il sopra del costume come nuovo top con i jeans ricamati.

    Tutti è micro, il top a fascia, la canotta a fasce, l’abito di maglia con le frange, tutto acceso da bagliori di mercurio per omaggiare Angela Missoni.

    Una collezione fatta di audacia e di eleganza borghese.

    La sera scintilla e i colori sono tutti pastello.

    Lo stilista non ha paura di osare, in passerella porta eccessi di scollature e bikini che sbucano anche dai vestiti.

    Afferma Alberto Caliri:

    ”Oggi basta indossare un solo pezzo Missoni mixato ad altri capi. Finita l’era del tutto nero o tutto giallo”.

    di Virginia D'Amico

    Se vuoi vedere altri articoli simili a Milano Fashion Week, Missoni e l'esordio di Alberto Caliri Entra nella categoria Sfilate.

    Articoli correlati

    Go up